Soffrono ma vincono tutte le big: passeggia solo la Juve

Con la sola Pescara-Fiorentina rinviata per neve, la prima giornata del 2017 ha smentito il trend degli ultimi anni che vede le big cadere al rientro dalle vacanze invernali. Certo nella maggior parte dei casi le favorite hanno dovuto faticare non poco per portare a casa i tre punti, fatta eccezione la Juventus che si è sbarazzata comodamente del Bologna chiudendo la pratica già nel primo tempo grazie al gol lampo di Higuain e al raddoppio di Dybala su rigore procurato da Sturaro.

Lo stesso Pipita poi nel secondo tempo ha chiuso definitivamente i giochi. Aveva faticato più del previsto il Napoli sabato sera per avere la meglio della Sampdoria in casa, grazie soltanto a un gol di Tonelli nel recupero. Sofferenza anche per l’Inter, che a Udine rischia di crollare nella prima mezz’ora ma che poi con Perisic pareggia e vince il match nei finali di tempo. La Roma non segna nel finale ma non va comunque oltre un risicato 1-0 a Genova, dove più che la sconfitta fa male il crac di Perin che dovrà nuovamente operarsi al ginocchio (non quello già operato) e che resterà a lungo lontano dai campi di gioco: per lui probabile campionato finito.

Soffertissima anche la vittoria della Lazio, che spreca con Biglia un rigore nel primo tempo e che poi sbatte ripetutamente sull’ottimo portiere Festa del Crotone. Alla fine però Immobile trova il guizzo vincente, rompendo un lungo digiuno. Fa lo stesso Bacca, che regala i tre punti al Milan contro un buonissimo Cagliari nel finale scacciando definitivamente, forse, discorsi legati al suo addio e alla sua titolarità spesso in ballottaggio con un pur ottimo Lapadula.

Il prossimo turno si alza leggermente l’asticella degli scontri diretti (diretta streaming su rojadirecta): la Juventus fa visita alla Fiorentina e il Milan giocherà in trasferta in posticipo a Torino lunedì sera, con l’ex Mihajlovic che chiederà ai suoi di fare lo sgambetto a chi non ha creduto in lui l’anno scorso.

Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 0 Average: 0]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.